Category Archives: Incontri

(it) Marsiglia, Francia: Fiera del libro anarchico

https://foireanarchistemarseille.noblogs.org/files/2019/04/torre-poster.jpgMarsiglia, Francia: Fiera del libro anarchico

Ancora qui.
Ancora qui. A lanciarsi nell’avventura senza freni della pratica anarchica, in quel ciclone di idee libere proteso verso la tempesta dell’azione sregolata, del gioco senza premi da vincere, della vita senza mediazioni.
Ancora qui. Distanti e contro le ideologie che promuovono soggetti politici, contro gli occhiali offuscati dal cittadinismo, contro l’imposizione di una vita securitaria trasformata in abitudine e obbedienza.
Ancora qui. Malgrado i tentativi di recupero e di annientamento dell’idea di libertà. Malgrado il realismo, i moralismi e l’integrazione della logica di potere da parte dei suoi falsi critici, che mirano alla riforma del dominio piuttosto che alla sua distruzione.
Ancora qui. A persistere nella ricerca di sentieri per tessere complicità e combattere l’offensiva tecnologica che rinnova e approfondisce il dominio, per dedicarsi appassionatamente alla distruzione dell’oppressione e dello sfruttamento, per guardare al di là degli orizzonti di questo presente insipido.
Ancora qui. Anche se le dipendenze delle protesi tecnologiche cercano di distrarci dall’incessante annichilimento in corso della nostra sensibilità e della nostra immaginazione. Anche se le relazioni virtuali cercano di privarci della complicità e dell’umanità.
Ancora qui. A rivendicare con amore e fierezza le idee anarchiche, in un’epoca in cui integrazione e repressione vanno di pari passo, oscurando sempre più gli orizzonti di rivolta. Continue reading

(it-en) Roma, Italia: Programma dell’Incontro Internazionale di Liberazione Animale

https://animalgathering2019.noblogs.org/files/2019/04/testheader3.jpg

[ITA] Incontro Internazionale di Liberazione Animale 2019
Roma, 26-28 luglio 2019

Un momento in cui incontrarci, condividere analisi e conoscenze, discutere di pratiche e strategie per la lotta contro l’oppressione degli animali e la distruzione dei loro habitat. Una lotta che è parte di una tensione più ampia contro ogni forma di sfruttamento, oppressione e autorità, per la liberazione totale.

Continue reading

(it-es) Cile: 19 maggio. Verso la liberazione totale. Memoria e controcultura, in ricordo del Punki Mauri

Cile: 19 maggio. Verso la liberazione totale. Memoria e controcultura, in ricordo del Punki Mauri

Verso la liberazione totale… Memoria e controcultura in memoria del compagno Mauricio Morales.

Vi invitiamo a partecipare alla giornata di controcultura che si terrà il 19 maggio dalle 14:00 nella Sala Polivalente di Villa Francia, in memoria del compagno Mauricio Morales, il “Punki Mauri”, dieci anni dopo la sua morte in azione.

Ci saranno video di contro-informazione, informazioni e aggiornamenti sui/lle compagni/e prigionieri/e, pubblicazioni di diverse biblioteche e spazi anti-autoritari e materiale di propaganda anarchica, vi invitiamo a portare il vostro materiale e la vostra distribuzione.

La nostra memoria è nera, il nostro cuore anche.

___________________________________________________________________

Chile: Hacia la liberación total… Memoria y kontrakultura, en recuerdo del Punki Mauri

Hacia la Liberación Total… MEMORIA Y KONTRAKULTURA en recuerdo del compañero Mauricio Morales

Compañerxs lxs invitamos a hacerse parte de la jornada kontrakultural a realizarse el día 19 de mayo desde las 14 hrs en el Salón Multiuso de la Villa Francia, en memoria del compañero Mauricio Morales, el “Punki Mauri” a 10 años de su muerte en acción.

Habrá videos contrainformativos, información de compañerxs presxs, puestos de distintas bibliotecas antiautoritarias y material de propaganda anárquica, lxs invitamos a que lleven sus ferias.

NUESTRA MEMORIA ES NEGRA, NUESTRO CORAZÓN TAMBIÉN.

[Tomado de 325.nostate.net].

(it) Lucca, 19.05.19: Presentazione del giornale anarchico “Vetriolo” e dibattito

http://infernourbano.altervista.org/wp-content/uploads/2019/05/dibattito-19-maggio-19-lucca.jpgDomenica 19 maggio 2019
Presentazione del giornale anarchico “Vetriolo”

Ore 17.30: Presentazione del progetto e dibattito a partire dagli argomenti affrontati e dalle idee sostenute negli ultimi numeri pubblicati.

Se mettiamo in pratica azioni e fatti in contrapposizione allo Stato, al capitale e a questa società le parole trovano un senso differente. Invece, se queste parole e i termini stessi servono a fare speculazione politica e a darsi un tono di rappresentanza «rivoluzionaria», tanto per rimestare il vuoto, è un’altra cosa. Qui torna la questione della credibilità, in termini minimi, davanti alle persone che hanno nel cuore e nelle mani la volontà di rivoltarsi. E’ inutile che continuiamo a dirci formule trite e ritrite se non agiamo. Il dibattito nel movimento anarchico si è in parte non solo impoverito, ma anche alienato, ossessionato e incancrenito. Acrobazie teoriche, tarli, tabù e gare alla coerenza hanno portato a tralasciare superficialmente questioni fondamentali per chi si prefigge la distruzione dell’esistente. Purtroppo siamo arrivati a livelli in cui i termini definiscono se stessi e non gli eventi. Diciamolo chiaramente, un percorso rivoluzionario si fa strada con la forza, si scontra e insorge. E la rivoluzione? Essa vive sulle macerie (quelle vere) del vecchio mondo.

A seguire: Aperitivo benefit + musica.

Il Palazzo Che Brucia, presso via Don Minzoni 300 (Ex ASA), Lucca.

[Tratto da infernourbano.altervista.org].

(it-es) Cile: 19 maggio. Verso la liberazione totale. Memoria e controcultura

Cile: 19 maggio. Verso la liberazione totale. Memoria e controcultura
In ricordo del compagno Mauricio Morales.

Domenica 19 maggio dalle ore 14.00.

Proiezioni, cibo vegano, aggiornamenti sui/lle compagni/e prigionieri/e, mostre e materiale di propaganda, musica e altro ancora.

Attività libera da alcool e fumo.

(Luogo ancora da confermare).

_____________________________________________________

19 de mayo. Hacia la liberación total. Memoria y kontrakultura

(Lugar por confirmar).

Actividad en recuerdo del compañero Mauricio Morales.

Domingo 19 de mayo. Desde las 14:00hrs

(it-es) Cile: “Meravigliosamente violento. Conversazioni, memoria e tensioni. A dieci anni dalla morte di Mauricio Morales”

21 maggio. Meravigliosamente violento.
Conversazioni, memoria e tensioni.
A dieci anni dalla morte di Mauricio Morales.

Martedì 21 maggio 2019, ore 16:00, av. Brasil #658, Santiago Centro [Cile].

Questa iniziativa è gestita con l’intenzione di valutare e sottolineare ciò che sono stati questi 10 anni di memoria e conflitto, vedendo nell’ampiezza della lotta di diverse generazioni di compagni i modi di ricordare i/le nostri/e morti, le esperienze individuali e collettive, le critiche e l’equilibrio nella memoria che stiamo generando tra tutti/e noi, così come i differenti modi di vedere e/o formare una “comunità in lotta” e le sue prospettive.

Durante la giornata ci sarà cibo solidale con i/le compagni/e in prigione e musica per ravvivare, oltre al lancio della rivista “Hermosamente Violento”, ma soprattutto vogliamo che questa giornata sia uno spazio per parlare, valutare e progettare tra tutti/e.

Per un maggio nero!
La nostra memoria è nera, il nostro cuore anche!

____________________________________________________

CONVERSA MAURI21 de mayo. Hermosamente Violento.
Conversaciones, memoria y tensiones.
A 10 años de la muerte de Mauricio Morales.

21 de Mayo/16:00hrs. Av. Brasil #658. Santiago Centro.

Esta actividad se gesta con la intención de evaluar y tensionar lo que han sido estos 10 años de memoria y combate, ver en la amplitud de la lucha de varias generaciones de compañerxs las formas de recuerdo a
nuestrxs muertxs, las experiencias individuales y colectivas, las críticas y el balance en la memoria que hemos ido generando entre todxs, como también las distintas formas del como ver y/o formar una “comunidad de lucha” y sus proyecciones.

Durante la jornada habrá comida en solidaridad con lxs compañerxs en prisión, música para amenizar, además del lanzamiento de la revista “Hermosamente Violento”, pero sobre todo buscamos que sea un espacio para conversar, evaluar y proyectar entre todxs.

¡Por un Mayo negro!
¡Nuestra memoria es negra, nuestro corazón también!

[Tomado de 325.nostate.net].

(it) Fissate le luci, miei cari!

https://roundrobin.info/wp-content/uploads/2019/04/FissateLuciMi-1-362x1024.jpgViviamo in un mondo di schermi. L’adulto medio trascorre la maggior parte delle sue ore di veglia davanti allo schermo di un dispositivo. Siamo abbacinati, siamo letteralmente dipendenti da Facebook, Google, Instagram, Twitter…
Come siamo arrivati a questo punto?
Chi ne trae beneficio? Qual è il loro impatto sugli esseri umani e sulla società nel suo insieme? Cosa succederebbe se l’intera esistenza umana venisse ridotta alla portata di un clic? Ed è davvero questo che vogliamo?
Fissate le luci, miei cari! — documentario indipendente realizzato senza fini di lucro — solleva tali interrogativi nel tentativo di tornare al mondo fisico reale, di formare una visione critica dell’odierna pervasività tecnologica guidata dall’interesse economico di poche compagnie e dalla ragione di ogni Stato. Affrontando temi come la dipendenza, la «privacy», la sorveglianza, la manipolazione delle informazioni, la modificazione del comportamento ed il controllo sociale, ci pone tutti davanti ad una domanda semplice quanto immediata: mentre il mondo è in fiamme, mentre ciò che resta dell’universo sensibile sta scomparendo, distrutto da un algoritmo, noi dove siamo?

***

Sabato 11 maggio dalle 17:00 in poi, ospitato da l’Accerchiata di Milano in piazza Emilio Alfieri, il Cigno Nero organizza la proiezione del documentario, cui seguirà una discussione sull’argomento.

(it) Roma: 6+6+6 anni di occupazione

https://roundrobin.info/wp-content/uploads/2019/05/comple-benci.jpgRoma, 24-25-26 maggio 2019, 18 anni di occupazione del Bencivenga Occupato.

6+6+6 anni di occupazione

Venerdì 24/5/2019
Ore 18:00 – Discussione su dinamiche e conseguenze della violenza di genere dentro e fuori gli spazi occupati.
Ore 21:00 – Cenna abbuffé vegan.
Ore 22:00 – Concerto punk hc con: Dromspell, Neri per il kaos, Bionde elettromagnetiche, Plutonium baby, Urto nudo, Fuoco. A seguire: dj Fantasma.

Sabato 25/5/2019
Ore 19:00 – Asta delle fantasmagoriche tavole di Simone Lucciola.
Ore 20:00 – Pizzata.
Ore 22:00 – Concerto punk hc con: Rake off, Hyle, Nofu, Lou quinse, Burst, Greve, Lvtn, Afasia, Rauchers. A seguire: dj set industrial/tekno.

Domenica 26/5/2019
Ore 18:00 – Gran risacca in giardino, aperitivo musicale presso il bar-atro con: Anonima ciociara – Rocker insane. Presentazione: Raccolta anarcoscettica. Performance: Il giardino violetto musica un film. A seguire: dj set Risva nisko.

No fasci, no sbirri, no sessisti.
Tutto il ricavato delle serate sarà benefit per anarchicx detenutx e indagatx colpitx dalla repressione in Italia e nel mondo. 

Bencivenga Occupato, via Bencivenga 15, Roma. Bus: 90, 60, 211, 84, N4.
https://bencivenga15occupato.noblogs.org

(it-es) Santiago de Chile: Fiera della memoria anti-carceraria, in ricordo del compagno Mauricio Morales

Fiera della memoria anti-carceraria, in ricordo del compagno Mauricio Morales

Compagni/e, vi invitiamo a partecipare alla Fiera della memoria anti-carceraria in memoria di Mauricio Morales e degli 81 prigionieri assassinati dallo Stato, domenica prossima, 5 maggio, dalle ore 16:00, davanti alla prigione di San Miguel [a Santiago de Chile].

Ricordando un compagno anarchico che ha combattuto contro tutte le gabbie e la società carceraria fino all’ultimo giorno della sua vita, proprio di fronte alla prigione dove lo Stato e la Gendarmeria hanno ucciso 81 prigionieri l’8 dicembre 2010 ha un significato e un valore speciale.

Rivendichiamo una memoria storica di combattimento piena di esperienze che sfidano il dominio, in ogni possibile scenario e in qualsiasi momento; il disegno utilizzato nel poster era la copertina del bollettino numero 4 (1998) della pubblicazione “Libelo” fatta dal collettivo KaminaLibre della prigione di Alta Sicurezza.

L’appello è di incontrarsi di fronte alla prigione, uno spazio di memoria che le famiglie dei prigionieri assassinati stanno vincendo mese dopo mese, con determinazione, alimentando una fiamma che non si spegne.

Ti invitiamo a portare le tue fiere di propaganda con materiale anti-autoritario o autoproduzioni, per continuare a diffondere la peste nera. Durante il giorno ci saranno cibo vegano, informazioni sui/sulle compagni/e prigionieri/e e alcuni compagni condivideranno della musica.

La nostra memoria è nera,
il nostro cuore anche.

Biblioteca Antiautoritaria “Sacco e Vanzetti”

________________________________________________________

https://325.nostate.net/wp-content/uploads/2019/04/5demayo.jpgFeria por la memoria anticarcelaria, en recuerdo del compañero Mauricio Morales

Compañerxs, lxs invitamos a hacerse parte de la Feria por la Memoria Anticarcelaria en recuerdo de Mauricio Morales y los 81 presos asesinados por el Estado, el próximo domingo 5 de mayo, desde las 16 hrs, frente a la cárcel de San Miguel [Santiago de Chile].

Recordar a un compañero anárquico que luchó contra todas las jaulas y la sociedad carcelaria hasta el último día de su vida, justo frente a la prisión donde el Estado y Gendarmería asesinaron a 81 presos el 8 de diciembre de 2010 tiene un especial significado y valor.

Reivindicamos una memoria histórica de combate repleta de experiencias que desafían al dominio, en todo escenario posible y en cualquier época, el dibujo utilizado en el afiche fue la portada del boletín número 4 (1998) de la publicación LIBELO que era realizada por el colectivo KaminaLibre desde la Cárcel de Alta Seguridad.

El llamado es a reunirnos frente a la cárcel, espacio de memoria que las familias de los presos asesinados han ido ganando mes a mes, con constancias alimentando una llama que no se apaga.

Lxs invitamos a llevar sus ferias de propaganda con material antiautoritario u oficios, a seguir propagando la peste negra. Durante la jornada habrá comida vegana, info de compañerxs presxs, butoh y algunxs compañerxs compartirán música.

NUESTRA MEMORIA ES NEGRA,
NUESTRO CORAZÓN TAMBIÉN.

Biblioteca Antiautoritaria Sacco y Vanzetti

[Text from 325.nostate.net].

(it-en) Incontro Internazionale di Liberazione Animale – Roma, 26-28 Luglio 2019

Incontro Internazionale di Liberazione Animale 2019
Roma, 26-28 luglio 2019

Un momento in cui incontrarci, condividere analisi e conoscenze, discutere di pratiche e strategie per la lotta contro l’oppressione degli animali e la distruzione dei loro habitat. Una lotta che per noi è parte di una tensione più ampia contro ogni forma di sfruttamento, oppressione e autorità, per la liberazione totale.

Questo incontro ha l’intento di connettere individui e piccoli gruppi di affinità che lottano per la liberazione animale in una direzione che è differente da quella intrapresa dalla maggior parte dei gruppi animalisti odierni. I gruppi di attivisti animalisti che non hanno sviluppato un’analisi politica più ampia, a volte per semplice qualunquismo a volte per scelte ben ragionate, stanno attraendo sempre più persone che sostengono o semplicemente accettano politiche razziste, sessiste, nazionaliste e patriarcali. Dall’altro lato, in parte del movimento di liberazione si è diffuso l’approccio riformista che fa affidamento sui mass media, su pratiche capitaliste di marketing e sul dialogo con lo Stato. Parleremo della situazione nei nostri paesi e di come ricostruire un movimento radicale.

Ci piacerebbe che l’incontro si focalizzasse in particolare sulle proposte pratiche e strategiche di azione oltre che sulle discussioni filosofiche e teoriche. Vorremmo che fosse un luogo dove condividere le nostre esperienze, dove trovare ispirazione e dove valutare quello che sta funzionando o meno nei nostri territori rispetto ai nostri sforzi di riaccendere una lotta di liberazione animale che sia anarchica e intersezionale. Questo incontro si pone in continuità con l’Incontro Europeo per la Liberazione Animale che si è svolto a Bilbao dall’1 al 3 giugno 2018 e quelli degli anni precedenti a Bristol e Marsiglia [1].

La lotta anarchica per liberazione da ogni forma di autorità e potere è il quadro entro cui intendiamo la lotta per la liberazione animale. Molte persone possono non definirsi anarchiche ma opporsi comunque alla gerarchia e all’addomesticamento, e vorremmo che queste persone prendessero parte all’incontro.

Vogliamo costruire una rete in cui lavorare collettivamente per costruire legami di solidarietà e resistere alla repressione dello Stato. La lotta di liberazione animale è per noi strettamente connessa ad altre lotte di liberazione (contro il patriarcato, l’omo/transfobia, il razzismo, il colonialismo, la distruzione ecologica ecc.) e ha bisogno di ascoltare ed entrare in connessione con le persone più colpite da queste oppressioni e con le loro lotte, per costruire un movimento inclusivo che non riproduca le gerarchie dominanti. Altri aspetti importanti di cui vogliamo parlare sono il supporto all’azione diretta e il supporto ai/le prigionierx.

Vogliamo che questo incontro sia completamente auto-organizzato. Proporremo un paio di discussioni ma vogliamo lasciare lo spazio a chiunque di proporre un dibattito. Incoraggiamo in particolare compagnx e attivistx a partecipare e condividere le esperienze di lotte di liberazione animale nei propri territori o le proprie conoscenze pratiche. Se vuoi proporre una presentazione contattaci con una breve descrizione alla email

e-mail: animalgathering2019[at]riseup.net
sito internet: https://animalgathering2019.noblogs.org/
Note: [1] Bilbao 2018: https://animalliberationgathering.wordpress.com/
Bristol 2017: https://bristolliberationgathering.wordpress.com/
Marseille: ratattack[at]riseup.net
[Tratto da quaglia.noblogs.org].
_________________________________________________
International Animal Liberation Gathering 2019 – Rome (Italy)
Rome, 26th-28th July 2019
An occasion to meet each other, to share analyses and skills and to discuss experiences and strategies in the fight against the oppression of animals and the destruction of their habitats. A fight that for us is part of the wider fight against every form of exploitation, oppression and authority, for total liberation.
This gathering wishes to connect individuals and small groups of like minded people working for animal liberation in a way that is radically different from that undertaken by the majority of animal right groups nowadays. Animal activist groups that lack wider politics, be it for political apathy or for well thought out choices, are becoming increasingly appealing to people with fascist, nationalist, sexist and racist views.
On the other side, in the last years a reformist approach that relies on mass media, on market capitalism and dialogue with the State spread in part of the animal rights movement. We will be talking about the situation in our countries and about how to rebuild a radical movement.
We would like the gathering to have a special focus on strategy and practical proposals in addition to the philosophical and theoretical discussions. We want it to be a place where to share our experiences, to find inspiration and see what is working or not in our territories concerning our efforts to incite once again an animal liberation struggle that is anarchist and intersectional. This gathering is in continuity with the European Animal Liberation Gathering which took place in Bilbao from 1 to 3 June 2018 and the previous ones in Bristol and Marseille [1].
The anarchist struggle for liberation from any form of authority and power is the frame into which we conceive the struggle for animal liberation. Many people would not define themselves as anarchist but are still opposed to hierarchy and domestication, we would love for these people to be part of the gathering.
We want to build a network where we can work collectively to build solidarity bonds and resist repression. The animal liberation struggle is for us strongly interconnected to other struggles for liberation (against patriarchy, homo/transphobia, racism, colonization, environmental destruction and so on) and needs to listen and connect with the people most affected by these oppressions and their struggle to build a inclusive movement that doesn’t reproduce the dominant hierarchies. Other important aspects that we want to talk about are the support for direct action and prisoners support.
We want this gathering to be completely self-organized. We will propose a couple of discussions but we want to leave the space for everybody to propose a debate. We especially encourage comrades and activists to participate and share their experiences of animal liberation struggles in their territory or their practical skills. If you want to propose a presentation please contact us with a short description of it.
e-mail: animalgathering2019[at]riseup.net
website: https://animalgathering2019.noblogs.org/
Notes:
[1] Bilbao 2018: https://animalliberationgathering.wordpress.com/
Bristol 2017: https://bristolliberationgathering.wordpress.com/
Marseille: ratattack[at]riseup.net
[From 325.nostate.net].

(it) Il Cigno Nero

Riceviamo e divulghiamo:

È la metafora con cui per alcuni secoli, a partire da una frase del poeta latino Giovenale, si è indicato un fatto ritenuto impossibile. Poiché l’esperienza comune insegnava che tutti i cigni sono bianchi, l’esistenza di un tale animale dal piumaggio scuro veniva percepita come un’assurdità che mai si sarebbe materializzata. Ma poi, all’inizio dello scorso secolo, alcuni esploratori in Australia si trovarono davanti un esemplare di Chenopis Atrata — un cigno nero.
Da allora con «cigno nero» si intende un fatto inaudito, imprevedibile, inaspettato, il cui verificarsi potrebbe avere un forte impatto giacché con la sua stra-ordinarietà metterebbe fine a quella che viene considerata una norma generale indiscutibile. Ad esempio, in campo finanziario «cigno nero» indica un evento improvviso e catastrofico, impossibile da prevedere in anticipo, temuto dagli speculatori perché avrebbe come effetto il crollo dell’economia.
Ora, se la storia non procede strisciando — come vorrebbe il determinismo — ma a balzi, è proprio perché di tanto in tanto compare un cigno nero. E se ciò fosse possibile anche per il cosiddetto immaginario? L’apparizione di un’idea considerata inverosimile, inconcepibile, non potrebbe minare le fondamenta del pensiero più comune (trogolo di slogan di partito e spot pubblicitari, opinioni giornalistiche e cinguettii telematici), quello che riduce la fantasia più smisurata alle dimensioni di uno schermo?
Forse un’illusione destinata a svanire, comunque una scommessa da azzardare con testardaggine.
Abbiamo quindi deciso di porre sotto l’ala del Cigno Nero alcune iniziative pubbliche (proiezioni di documentari, dibattiti, mostre, rassegne cinematografiche…) che tenteranno di far avvistare il più insolito ed inatteso degli universi mentali, quello che vuole la libertà incompatibile con qualsiasi forma di potere. Sulla necessità, sulla ineluttabilità, sulla eternità di un dominio — in perpetua mutazione nelle sue numerose e talvolta contraddittorie varianti — è stata costruita l’intera civiltà. E la disponibilità alla servitù volontaria, il riflesso condizionato che fa scattare sull’attenti davanti ad un’autorità, si basa proprio sull’intima convinzione che la vita umana non possa fare a meno di gerarchie. Come se un’esistenza priva di ordini a cui obbedire fosse, per l’appunto, un’assurdità.
È nostra ipotesi, e nostro auspicio, che in ogni ambito della vita in questa civiltà, nessuno escluso, possa (e debba) apparire un Cigno Nero capace di sfidare la tradizione, di violare la sacralità, di sbriciolare il luogo comune. Ridando così senso, bellezza ed incanto ai nostri giorni sulla terra ed al mondo stesso che ci ospita, da troppo tempo soffocati da ragioni politiche, leggi di mercato, applicazioni tecniche e dogmi religiosi.
Il Cigno Nero non ha un nido. I suoi avvistamenti dipenderanno, nel tempo come nello spazio, dagli sforzi dei suoi appassionati ricercatori. A stimolo di intraprendenti curiosi che volessero a loro volta «guardare l’impossibile tanto da trasformarlo in una possibilità», le sue tracce verranno raccolte qui:
cignonero.noblogs.org
Il primo appuntamento è previsto per l’11 maggio.
I dettagli saranno annunciati nei prossimi giorni.